Questo sito web utilizza i cookie (proprietari e di terze parti) per gestire la navigazione ed altri servizi.
Se si continua la navigazione cliccando su "Accetto" o su qualunque elemento di questo sito, si acconsente all'uso dei cookie.

logo

LogoAnfaa Sito 2012


 

C'è posto per me? Spettacolo teatrale

C’è posto per me? Ogni rovescio ha il suo diritto, ogni destino può essere riscritto.

Quella che presentiamo è una rappresentazione brillante, adatta a grandi e piccoli,  in  cui la  musica sostiene  le immagini  e insieme accompagnano un percorso che alterna la fiaba e la realtà con finali a sorpresa. La Compagnia dell’Avellano  ci trasporta in questo viaggio facendoci scoprire  lungo il cammino  sentimenti d’amore. L’adozione (nazionale e internazionale) e l’affido sono raccontate  direttamente dalla voce dei protagonisti.

Lo spettacolo, emotivamente coinvolgente, vuole stimolare riflessioni sul tema dell’accoglienza nelle varie modalità proiettando lo spettatore in un viaggio ricco di emozioni in cui non manca la magia. Vuole anche offrire un’occasione ai giovani e agli insegnanti  per arricchire la propria formazione e acquisire competenze utili riguardo all’accoglienza familiare e anche momenti di riflessione su esperienze di diversità, da vivere come valore.

Promuovere il cambiamento culturale è tra gli scopi dell’Anfaa affinché i bambini e le bambine, le ragazze ed i ragazzi  vengano considerati soggetti di diritti e non oggetto dei bisogni degli adulti.

La scuola promotrice del cambiamento culturale

NCONTRI INFORMATIVI E FORMATIVI

STRATEGIE DIDATTICHE ED EDUCATIVE PER L’INCLUSIONE
LA SCUOLA PER LE ALUNNE E GLI ALUNNI FUORI DALLA FAMIGLIA DI ORIGINE: AFFIDO, COMUNITA’ EDUCATIVE E MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI
Le “Linee Guida per il diritto allo Studio delle e degli alunni fuori dalla famiglia di origine”, approvate in data 11.12.2017 dal Ministero dell’Università, della Ricerca e dell’Istruzione e dal Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza, sono il punto di partenza di questi tre incontri informativi e formativi.
L’intervento informativo, attraverso la presentazione dei diversi ruoli istituzionali, si pone l’intento di:
– far conoscere le Linee Guida per il diritto allo studio delle e degli alunni fuori dalla famiglia di origine (minori in affido familiare, in Comunità educative e minori stranieri non accompagnati);
– chiarire la complessità delle relazioni in campo per la tutela dei minori fuori dalla famiglia di origine;
– aprire uno spazio comune di riflessione a partire dal valore dell’unicità della persona, a sostegno del successo del bambino/a nel suo processo di crescita: la scuola promotrice del cambiamento culturale, promotrice della rete.
Obiettivi degli incontri:
– fornire una mappa della complessa e delicata Rete di riferimento locale agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado;
– offrire indicazioni e suggerimenti utili.
Il percorso informativo/formativo si articolerà in tre incontri e sarà diretto agli insegnanti di ogni ordine e grado fino ad esaurimento di posti, al massimo 100 per ciascun incontro.
E’ auspicabile la partecipazione ai tre incontri dal referente scolastico individuato dall’Istituto.
Nel caso di disponibilità di posti potranno iscriversi assistenti sociali e ad altri soggetti interessati, come operatori della Neuropsichiatria Infantile e dei Consultori Familiari, educatori di Comunità, tutori volontari, amministratori, ecc..

CALENDARIO E ORARI:
22 SETTEMBRE 2018, 20 OTTOBRE 2018 e 17 NOVEMBRE 2018
Orario dalle 9.00 alle 12.45

Per iscrizioni:  https://goo.gl/forms/YIs5D3egRfG7kgbQ2

Qui il programma completo: incontri informativi_formativi inclusione alunni fuori dalla famiglia di origine.

Comunicato su Nave Diciotti

Un importante comunicato del Tavolo Nazionale Affidi - di cu l'Anfaa fa parte (Comunicato TNA su Nave Diciotti (28.8.2018)  sul caso della Nave Diciotti:

Restare umani, sempre!  Questa è l’unica prospettiva di futuro per i nostri figli!

Come Associazioni e reti familiari del Tavolo Nazionale Affido

CHIEDIAMO

con determinazione e urgenza che non accadano più fatti come quello a cui abbiamo assistito in questi giorni; persone poste in salvo dalla Guardia Costiera, illegalmente trattenute e impedite a sbarcare dalla nave “Diciotti” della Marina Italiana. Si tratta di un atto grave e increscioso, contrario ai principi affermati dalla Costituzione italiana, dalle norme internazionali sottoscritte anche dallo Stato italiano, con particolare riferimento alla Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e alla Convenzione di New York sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.
Ogni scelta politica deve essere fatta a tutela e a protezione delle persone, delle famiglie e dei minorenni; il rispetto degli obblighi previsti dagli atti internazionali e dalle norme nazionali non è un fatto negoziabile.
Sappiamo bene che chi fugge dalla povertà e dalle persecuzioni porta con sé dolore fatiche, privazioni, violenze, sfruttamento e solitudine.
Siamo prima di tutto cittadini italiani che da sempre – come molti altri nel nostro Paese – fanno della scelta dell’accoglienza, della solidarietà, della pace e del rispetto di ogni persona umana, il loro impegno sociale, culturale e civile e intendiamo continuare a farlo!
28 agosto 2018
Associazione COMETA, Ass. COMUNITÀ PAPA GIOVANNI XXIII, Ass. FAMIGLIE PER L’ACCOGLIENZA, ANFAA (Associazione Nazionale Famiglie Adottive e Affidatarie), ANFN Associazione Nazionale Famiglie Numerose), BATYA (Associazione per l'Accoglienza, l'Affidamento e l'Adozione), CAM (Centro Ausiliario per i problemi minorili – Milano), CNCA (Coordinamento Nazionale Comunità di Accoglienza), COORDINAMENTO AFFIDO ROMA (Coordinamento degli Organismi del Privato Sociale iscritti all’albo per l’affido del Comune di Roma), COORDINAMENTO CARE, COREMI-FVG (Coordinamento Regionale Tutela Minori del Friuli Venezia Giulia), PROGETTO
FAMIGLIA (Federazione di enti no-profit per i minori e la famiglia), UBI MINOR (Coordinamento per la tutela dei diritti dei bambini e dei ragazzi – Toscana), SALESIANI PER IL SOCIALE

L'importanza del sostegno alle adozioni

In data 30-7-2018 è apparsa una lettera nella rubrica “Specchio dei Tempi” de La Stampa nella quale una coppia adottiva sottolineava le problematiche che  le famiglie devono affrontare  in alcuni periodi della vita con i figli.

Come Anfaa abbiamo sempre sostenuto l’importanza del sostegno da parte dei servizi, purtroppo ora impoveriti dai tagli alla spesa sociale: i genitori adottivi non debbono essere lasciati soli ad affrontare le difficoltà, anche gravi, che i loro figli possono presentare.

Qui la lettera e la risposta della Dr.ssa Frida Tonizzo per l’Anfaa: per specchio dei tempi su sostegno adozioni

Newsletter

Iscriviti gratuitamente alla nostra Newsletter: potrai ricevere aggiornamenti sul nostro operato direttamente nella tua casella di posta elettronica.
Privacy e Termini di Utilizzo

Contatti

Anfaa

Associazione nazionale famiglie adottive e affidatarie

Via Artisti, 36 – 10124 Torino
C.F.: 80097780011

tel.: 011 812.23.27
fax: 011 812.25.95

scrivere a: segreteria@anfaa.it

Orari: tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.00

Altri contatti

Presidente

Vice Presidente
Segretario
Consiglio Direttivo Nazionale (CDN)
Tesoriere

Utenti Online

Abbiamo 36 visitatori e nessun utente online

Facebook

Donazioni

anfaa blog

Il tuo contributo è molto importante per noi e ci permette di continuare a lavorare per il bene dei bambini. Fai la cosa giusta: il tuo aiuto può fare la differenza.

Gestione NEWS